Stampa 3d metallo con Dekstop Metal Studio System

Stampa 3D metallo: DM Studio System, nuova e conveniente

Desktop Metal presenta Studio System, la prima stampante 3D per metallo con un prezzo accessibile e conveniente. Sicura e semplice da usare, è stata progettata per l’ufficio.

La stampa 3D metallo subirà presto una democratizzazione che porterà alla diffusione su larga scala una tecnologia che fino ad oggi è stata il desiderio di molti e la possibilità economica di pochi.

Desktop Metal, la startup fondata da Google, BMW e Lowe, è pronta a presentare i suoi sistemi di stampa 3D per la realizzazione di parti in metallo che interessano l’intero ciclo di sviluppo del prodotto, dalla prototipazione alla produzione di massa.

DM Studio System: il sistema 3D Office-Friendly

Desktop Metal Studio System è la prima stampante 3D per metallo con un prezzo accessibile, sicura e semplice da usare, per produrre più velocemente le parti in metallo con la stampa 3D senza doversi dotare di strutture speciali dal momento che non usa né polvere di metallo né laser, per questo può essere collocata in un qualunque ufficio.

Si tratta di una soluzione completa per la stampa 3D di parti in metallo, creata per rendere più semplice ed economica la costruzione di prototipi, semilavorati e parti finali. Questa stampante 3D per metalli è stata progettata con un’architettura software basata su cloud per semplificare il passaggio dal modello digitale 3D all’oggetto finale ed è fino a 10 volte meno costosa di sistemi laser equivalenti.

Desktop Metal Studio System offre un processo di stampa 3D per metalli semplice e funzionale

 

Elevata qualità delle parti in metallo stampate in 3D

La stampante 3D Studio System fornisce densità tra il 96 e 99%, a seconda della lega, realizzando parti con caratteristiche simili a quelle ottenute con lavorazione tradizionale.

Il processo di costruzione degli oggetti utilizzato è simile a quello FDM, la tecnologia di stampa 3D più sicura e più utilizzata. Infatti, questa stampante 3D estrude barre di metallo in maniera simile a quanto avviene nelle stampanti FDM con le termoplastiche, differentemente da altri sistemi laser che miscelano la polvere di metallo.

Questo elimina i requisiti di sicurezza associati al 3D printing a metallo, consentendo di impiegare nuove leghe e nuove caratteristiche come l’uso di riempimento a celle chiuse per la resistenza dei materiali più leggeri. La rimozione del supporto avviene manualmente, semplificando enormemente le operazioni di post processing successive alla stampa.

La sinterizzazione delle parti avviene nel forno completamente automatizzato con controllo termico a ciclo chiuso che è in grado di fornire una sintetizzazione di tipo industriale nonostante sia stato realizzato per adattarsi agli spazi tipici di un ufficio. Progettato per lavorare con la Desktop Metal Studio System, il forno può raggiungere una temperatura massima di 1400° C, sufficiente a poter stampare in 3D con una grande varietà di materiali che vanno dagli acciai, al rame, al titanio.

Tecnologia di stampa: Bound Metal Deposition (BMD)
Volume camera: 12,585 cm3 (30.5 x 20.5 x 20.5) / 768 in3 (12 x 8 x 8)
Dimensione massima della parte: 25.5 x 17 x 17 cm (10 x 6.7 x 6.7 in)

CAT_Parts-Side-by-SideLa disponibilità sul mercato italiano è prevista per la primavera del 2018. Per maggiori informazioni contattare Energy Group, rivenditore stampanti 3D professionali con sede a Bentivoglio (BO).

Condividi