5 domande da farsi prima di scegliere una stampante 3D economica

Dopo la Guida alle stampanti3d economiche pubblicata su questo blog a settembre, torniamo sull’argomento per fare chiarezza su alcuni punti che possono determinare errori nella scelta di una stampante 3d economica.

Stampante 3d economica: cosa vogliamo stampare?

Quando cerchiamo una stampante 3d economica, abbiamo davanti un ampio spettro di modelli il cui costo va dalle poche centinaia di euro a qualche migliaio, a seconda che si tratti di stampanti3d economiche per uso domestico o hobbistico, oppure che si tratti dei modelli entry level della fascia professionale o semi-professionale.

Benchè la diffusione della stampa3d stia progressivamente abbassando i prezzi, non dimentichiamo che scegliendo una stampante3d non adeguata all’utilizzo che ne vogliamo fare, quasi certamente la somma risparmiata se ne andrà in fumo – e con gli interessi – a causa di un maggiore impegno che dovremo dedicare alla buona risucita della stampa.

Quanto è importante la precisione dimensionale e la ripetibilità dei modelli che vogliamo realizzare con la stampa 3d?

Le stampanti3d economiche per uso hobbistico sono tipicamente caratterizzate da software di stampa semplificati che richiedono un grande lavoro di messa punto da parte dell’operatore per ottenere modelli 3d affidabili e risultati prevedibili. Questo aspetto è decisamente più curato sui modelli semi-professionali e professionali entry level.

Abbiamo la necessità di monitorare lo stato della nostra stampa3d anche quando siamo fuori?

Alcune stampanti3d economiche della fascia semi-professionale, come la Makerbot Replicator 5th o la Makerbot Replicator Z18, sono dotate di fotocamera a bordo e connessione LAN/WiFi che attraverso una specifica App Mobile permette il monitoraggio della stampa3d da remoto.

In quanto tempo vogliamo ottenere il modello 3d stampato?

La velocità di stampa, a parità di qualità/risoluzione, è un elemento importante che distingue le stampanti3d economiche dalle stampanti3d professionali o semi-professionali. Naturalmente, chi ha esigenze legate alla produttività deve orientarsi verso stampanti3d professionali come, ad esempio, le stampanti 3d Stratasys per garantirsi un processo di stampa rapido ed esente da difetti.

Quanto è importante poter ricevere assistenza risolutiva in tempi brevi in caso di necessità?

Se per un’uso hobbistico i tempi di fermo macchina non rappresentano un costo, chi decide di utilizzare una stampante3d economica per la propria attività, deve comunuque poter contare sull’assitenza rapida e risolutiva in caso di problemi. Accertarsi preventivamente delle modalità di assistenza, degli eventuali costi e dei tempi può orientare la propria scelta nella giusta direzione.

Energy Group - Stampanti 3D

Energy Group - Stampanti 3D professionali

Energy Group è un'azienda italiana specializzata nella fornitura di soluzioni di stampa 3D professionale. Fondata nel 1995, ha maturato una solida esperienza nelle tecnologie 3D a supporto del ciclo di sviluppo dei prodotti, dalla progettazione alla fabbricazione. Dal 2005 è rivenditore di stampanti 3D professionali e sistemi di additive manufacturing dei migliori brand tra cui Stratasys, Desktop Metal, Formlabs, MakerBot. Energy Group è parte di SolidWorld Group, il più grande gruppo italiano per la innovazione digitale 3D.

Potrebbe interessarti anche...

Stampa 3D Formlabs | Form 3+

Da Form 2 a Form 3+: l’evoluzione inarrestabile di Formlabs nella stampa 3D professionale a resina

stampa 3d stratasys - la F900 di LSM Composite

Additive Manufacturing: versatilita’ e innovazione al servizio delle aziende con la stampa 3D Stratasys

Stratasys Origin One: cinque buoni motivi per sceglierla

stampa 3d materiali compositi componenti racing

Stampa 3D per materiali compositi nella produzione di componenti racing: l’esperienza di RaceUp