Stratasys lancia la nuova J750, stampante 3D full color e multi-materiale

All’ultima edizione di MecSpe che si è conclusa il 9 aprile scorso abbiamo avuto un gustoso assaggio della stampa 3D a colori e multi-materiale vedendo la stampante 3D Stratasys Objet500 Connex3. I prototipi che questa stampante è in grado di realizzare sono caratterizzati da una gamma di sfumature a colori che vengono acquisite direttamente da Photoshop, grazie alla partnership stretta tra Stratasys e Adobe, applicabili ai diversi materiali fotopolimeri che la Connex3 è in grado di utilizzare.

Ma Stratasys ha deciso di superarsi e di dare ancora una volta una impronta rivoluzionaria alla stampa 3D, così come fece a suo tempo con la stampa 3D FDM. Infatti, lo scorso 4 aprile è stata annunciata ufficialmente una nuova stampante 3D a colori, la Stratasys J750, full color e multi-materiale. La stampante 3D J750 è in grado di riprodurre ben 360.000 sfumature di colore, il che permette di stampare prototipi di un realismo senza precedenti, riprodurre texture, mixare materiali opachi con trasparenti, rigidi e flessibili.

 

La stampante 3D PolyJet Stratasys J750 con prototipi di calzature
La stampante 3D PolyJet Stratasys J750 con prototipi di calzature

La nuova stampante 3D di Stratasys, con tecnologia PolyJet, è attualmente l’unica che permette, in un’unica stampa 3D, la realizzazione di prototipi impiegando materiali differenti e con una gradazione di colori vastissima, ottenendo così un risultato immediatamente realistico senza ulteriori operazioni di post-elaborazione. In termini pratici questo impatta positivamente sul ciclo di sviluppo e di lancio di un prodotto, riducendo drasticamente i tempi e i costi, venendo meno la necessità di verniciare e di assemblare l’oggetto.

E’ facile immagine come queste capacità si traducano in una estensione della libertà creativa di ingegneri e designer di prodotto, così come in un ampliamento dei servizi offerti dai service bureau. Anche l’ambito medicale può trarre enormi vantaggi grazie alla possibilità, ad esempio, di riprodurre modelli anatomici estremamente realistici e dettagliati da impiegare per scopi di studio.

Modello anatomico stampato in 3D con la Stratasys J750
Modello anatomico stampato in 3D con la Stratasys J750

La J750 può utilizzare 6 diversi materiali di stampa più un materiale di supporto in una sola operazione di stampa 3D; i materiali impiegati sono quelli tipicamente utilizzati nelle stampanti 3D PolyJet –parliamo quindi di fotopolimeri – che comprendono rigidi opachi, trasparente, materiali flessibili in grado di simulare diversi gradi Shore A. Il nuovo software PolyJet Studio importa i file direttamente dai software 3D di Adobe.

La creatività non trova limiti con la stampante 3D J750 di Stratasys
La creatività non trova limiti con la stampante 3D J750 di Stratasys

stampanti3d.it by Energy Group

Energy Group è un'azienda italiana specializzata nelle tecnologie 3D per il Digital Manufacturing. Una esperienza di oltre 20 anni nel mondo della progettazione ha permesso all'azienda di specializzarsi nella fornitura e nel supporto delle tecnologie 3D per la ottimizzazione del processo di sviluppo dei prodotti. Dal 2005 si occupa di soluzioni di stampa 3D professionale per la prototipazione e la produzione come rivenditore di stampanti 3D professionali per la prototipazione e la produzione dei migliori brand: Stratasys, Desktop Metal, Formlabs, MakerBot. Energy Group fa parte di THE3DGROUP, il più grande gruppo italiano per la innovazione digitale 3D.

Potrebbe interessarti anche...

Formlabs Fuse 1 stampante 3D da ufficio SLS

Fuse 1: la stampante 3D SLS compatta per parti funzionali in nylon

STAMPA 3D PER LO SPORT

Stampa 3D per lo sport: le migliori applicazioni e tecnologie per il 2021

stampante 3d a polvere di metallo Xact Metal

Stampante 3D a polvere di metallo: come funziona la Xact Metal

Stampa 3D metallo di ciondoli a forma di cuore

Stampa 3D per metallo: come si creano gioielli e accessori moda